Artfidi

website artfidi.it
comune Brescia
settore credito

Nell’ultimo anno finanziate 2.300 pratiche per un importo complessivo di 142 milioni

Enrico Mattinzoli, presidente di Artfidi Lombardia

Pur in presenza di difficoltà persistenti dell’economia, Artfidi Lombardia continua a sostenere le imprese garantendo l’accesso al credito. Primo intermediario finanziario in Lombardia, vigilato da Bankitalia, con un capitale sociale versato pari a 12.746.134 euro, Artfidi ha sette sedi sul territorio lombardo ubicate a Brescia, Bergamo, Crema, Milano, Lodi, Seveso e Varese e 26.162 soci.

Artfidi ha chiuso il 2019 con 2300 pratiche di finanziamento per un valore di oltre 142 milioni di euro.

La semestrale al 30 giugno 2020 è invece andata in archivio con un volume di attività finanziaria pari a 201 milioni di euro.

Enrico Mattinzoli: «La nostra forza sta tutta nel radicamento e nella conoscenza del territorio»

«Una struttura solida - spiega il presidente di Artfidi, Enrico Mattinzoli - con un alto tasso di accettazione da parte degli istituti di credito delle pratiche che vengono preventivamente approvate da Artfidi Lombardia. Il coefficiente di solvibilità totale "Total Capital Ratio" era a fine esercizio 2019 del 22,90%, un valore ben al di sopra dei limiti normativi imposti agli intermediari finanziari. Questo indicatore testimonia la solidità finanziaria di Artfidi Lombardia, una attività di valutazione accurata ed approfondita concretizzata sulle imprese richiedenti».

«La nostra forza sta tutta nel radicamento e nella profonda conoscenza del territorio - prosegue il presidente - per noi quello che conta non sono "solo" i numeri di bilancio ma le idee, la competenza, la storia e l’entusiasmo che caratterizzano ogni singola azienda. Per questo nei Comitati Tecnici Territoriali abbiamo, oltre agli esperti, il contributo degli imprenditori. Così è possibile analizzare e approfondire con maggior scrupolosità i progetti sui quali siamo chiamati ad orientare le nostre garanzie».

Il 2019 ha registrato un aumento delle richieste di garanzia su linee a breve per sostenere la liquidità, ma buona parte dei finanziamenti è stato garantito per sostenere nuovi investimenti, un dato decisamente significativo se si prende in considerazione un target di imprese per lo più medio piccole: «Il nostro Confidi è di fatto punto di riferimento per le imprese di nuova costituzione - continua Mattinzoli -. Lo scorso anno, dopo una approfondita valutazione della qualità dei progetti presentati abbiamo concesso la garanzia a 59 start up».

Artfidi Lombardia è attivo dal 1974. La sua funzione originaria è aumentare la forza contrattuale delle imprese sia per ciò che riguarda la capacità di indebitamento, sia per la disponibilità e il prezzo del credito che gli associati possono spuntare con le istituzioni finanziarie convenzionate.

A cura di Numerica

Editoriale Bresciana