Camozzi Group

camozzigroup.com

L’innovazione, la ricerca e la sperimentazione sono al centro dell’attenzione del gruppo

Per il gruppo Camozzi il 2019 è stato un anno di grandi novità non solo nel settore dell’automazione industriale, ma anche nel settore dell’additive manufacturing.

Alla fiera internazionale Emo ha infatti debuttato la nuova Divisione Camozzi Machine Tools, nata dalla sinergia tra due aziende del gruppo, l’italiana Innse-Berardi e l’americana Ingersoll Machine Tools. È proprio l’azienda americana ad essersi aggiudicata il Guinness world records per la costruzione della più grande barca stampata in 3D al mondo con la più grande stampante 3D al mondo (Masterprint). L’inaugurazione del dispositivo è avvenuta in concomitanza con la presentazione della barca, varata in un simulatore oceanico. L’innovazione, la ricerca e la sperimentazione sono dunque al centro dell’attenzione per il gruppo Camozzi.

L’attività di ricerca e di sviluppo del gruppo è coordinata dal Marc (Mechatronic application research center), che attraverso simulazioni progetta sistemi e componenti sempre più evoluti, avvalendosi anche di collaborazioni con centri di eccellenza di fama mondiale (facoltà di Computer science di Berkeley in California; Istituto italiano di tecnologia di Genova).

Recentemente il gruppo ha siglato un importante accordo quadro di collaborazione scientifica con il Politecnico di Milano per la realizzazione di soluzioni smart in grado di dialogare con gli innovativi sistemi di gestione dei processi produttivi. Il Centro Ricerche Camozzi di Milano, un’infrastruttura nuova che valorizza gli spazi della storica Innse Milano, sarà a disposizione degli studenti e dei ricercatori del Politecnico che potranno così usufruire di laboratori all’avanguardia. Il gruppo Camozzi è una multinazionale italiana fondata nel 1964 leader nel settore dell’automazione industriale, ma sempre più competitiva anche nella fabbricazione di macchine utensili speciali, di macchine per la filatura ed in svariati processi di lavorazione delle materie prime.

Recentemente la società ha siglato un importante accordo quadro di collaborazione con il Politecnico

Il gruppo Camozzi è presente in 75 Paesi nel mondo, ha 30 filiali, 2.600 dipendenti, 5 divisioni e 18 siti produttivi. Si propone come un ecosistema di 12 aziende operative in ambiti molto differenti, che tuttavia presentano analogie organizzative, finanziarie, logistiche e commerciali.

Per rispondere alle esigenze di mercato, il gruppo si è inoltre specializzato nella realizzazione di soluzioni customizzate IIoT (Industrial internet of things) per la digitalizzazione dei processi produttivi in ambito Industria 4.0: dispositivi per la connessione tra macchinari, in grado di raccogliere ed elaborare un’elevata quantità di dati sullo stato di salute della macchina, favorendo così un controllo ed un eventuale intervento preventivo.