Progetto 6

progetto6.it

L’azienda analizza le esigenze del cliente fornendo soluzioni tecnologicamente avanzate

«I nostri primi 25 anni sono stati guidati da intraprendenza, professionalità e passione. Siamo cresciuti insieme ai nostri clienti e, con la loro fiducia, abbiamo raggiunto obiettivi aziendali importanti. Ogni giorno affrontiamo il nostro lavoro con lo stesso spirito degli inizi: trasformare i problemi in opportunità, essere propositivi di fronte ad ogni richiesta, accogliere le nuove esperienze con entusiasmo».

Ernesto Medeghini e Damiano Pasquali, soci fondatori e amministratori di Progetto 6

Tracciano un bilancio costruttivo e propositivo Ernesto Medeghini e Damiano Pasquali, soci fondatori e amministratori di Progetto 6, realtà storica nel bresciano il cui core business è l’Identification Technology (IT): l’azienda analizza e studia le esigenze del cliente fornendo soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate a supporto dei diversi ambiti aziendali, con particolare riguardo al controllo degli accessi, la rilevazione delle presenze, la raccolta dati di produzione e la logistica.

Dalla sua fondazione, Progetto 6 può vantare una gamma di referenze in svariati settori merceologici: amministrazioni comunali, industrie produttive, aziende di servizi, gruppi bancari, grande distribuzione e tante dinamiche pmi, nelle quali si è sempre distinto in termini di affidabilità, competenza, innovazione, passione, progettualità, servizio, sviluppo, tecnologia.

A dimostrarlo anche i numeri con un fatturato che registra un +32% dal 2016 a oggi e una crescita in termini di team con acquisizione di figure con sempre più alta specializzazione tecnologica.

Ernesto Medeghini e Damiano Pasquali: «Il 2018 è stato un anno con crescita record del 17% rispetto al 2017»

Un’ascesa continua che Progetto 6 alimenta puntando su nuovi e importanti investimenti.

«Il 2018 - raccontano i soci fondatori - è stato un anno con crescita record del 17% rispetto al 2017 soprattutto per il software e servizi correlati per i sistemi dedicati alla logistica e la produzione, ed il 2019, con ulteriore aumento del 50% del fatturato software, è un anno di transizione importante per assumere una consapevolezza di noi stessi e tracciare il percorso per il prossimo anno. A livello di prodotto investiremo nel 2020 per implementare nuove funzioni nei moduli software esistenti, mentre in termini organizzativi inizieremo un processo di revisione delle procedure per predisporre l’azienda alla certificazione ISO 9001, ma soprattutto per rendere il patrimonio di conoscenza ed esperienza vero capitale di proprietà dell’azienda e non delle singole persone. Nei prossimi anni - concludono - l’evoluzione tecnologica ed economica sarà sempre più dinamica, ma siamo pronti a raccogliere le sfide che verranno con la consapevolezza di essere i protagonisti del nostro futuro».