Busi Group

website
comune
PAITONE
settore
RIFIUTI

Il gruppo ha registrato una forte crescita a livello internazionale

Mirko, Diva e Giuseppe Busi

Il gruppo Busi è costituito da tre aziende (Bte, Mec e Omb) che operano da anni nel settore della raccolta, del trasporto e della gestione dei rifiuti e lavorano in sinergia per progettare e commercializzare prodotti integrati destinati alle aziende private e pubbliche. La specializzazione di ogni azienda del gruppo consente di offrire una proposta unica nel suo genere e permette ai clienti di affidarsi ad un unico referente per soddisfare qualsiasi esigenza, con vantaggi significativi in termini di competitività e assistenza.

Il 2021 è stato sicuramente un anno importante per questa realtà bresciana, che ha visto una forte crescita del business e una spinta ancora più decisa alla dimensione internazionale del gruppo.

Il bilancio 2020 ha segnato, infatti, una fase di consolidamento: i ricavi dalle vendite delle tre aziende (Bte, Omb e Mec) hanno sfiorato i 90 milioni di euro, in linea sostanzialmente con il valore del 2019, con un incremento della produzione di circa un milione di euro rispetto all’anno precedente. Di particolare rilevanza è il balzo in avanti del patrimonio netto, che si attesta intorno ai 46 milioni di euro con un aumento di oltre 20 milioni rispetto al precedente esercizio.

«Nel 2020 abbiamo attivato azioni di consolidamento con cui abbiamo iniziato l’anno in modo sereno»

Questa strategia è stata utile a rafforzare il gruppo e permettere la crescita e gli investimenti effettuati negli ultimi mesi, come la fondazione di Omb Latam - un’azienda compartecipata con il gruppo In-Nova - con sede a Santiago del Cile e che ha l’obiettivo di sviluppare ulteriormente la presenza di Busi Group nell’intera America latina.

Omb è uno storico marchio italiano che è conosciuto e apprezzato a livello internazionale ed è presente in Sud America da oltre vent’anni; la collaborazione strutturata con In-Nova permetterà, da ora, di radicare maggiormente il business di Omb per la raccolta rifiuti e di espandere anche le altre soluzioni integrate con Bte e Mec al servizio dell’ambiente, dell’industria e dei servizi municipali.

Accanto alla crescita internazionale il gruppo Busi ha visto anche una forte crescita locale, con investimenti in risorse umane e nuove assunzioni nelle sedi di Paitone e Rezzato (che hanno portato il numero dei dipendenti a quota 400) e investimenti in asset strategici.

«Nel 2020 il gruppo Busi ha mantenuto un buon livello di vendite e, soprattutto, abbiamo attivato alcune importanti azioni di consolidamento che ci hanno permesso di iniziare il 2021 in modo fiducioso e sereno. La raccolta ordini del 2021 sta andando molto bene e le attese di chiusura dell’anno sono di netta crescita rispetto al 2020», concludono i fratelli Busi.

A cura di Numerica

Editoriale Bresciana