Vedrai

website
comune
MILANO
settore
ICT

Con l’intelligenza artificiale è possibile effettuare previsioni molto attendibili delle vendite

Renato De Marco

Le aziende sanno bene quanto sia importante un’attendibile previsione delle vendite, su cui basare decisioni strategiche e scelte operative. Quando la previsione è inaccurata, la pianificazione della produzione, ad esempio, diventa incerta, le scorte risultano inadeguate e le iniziative marketing subiscono frequenti modifiche.

«I metodi per prevedere le vendite si basano generalmente sull’analisi di serie storiche, che ipotizzano la domanda in base a tendenze riscontrate nel suo sviluppo passato. Questi metodi non considerano che le vendite sono influenzate da molteplici fattori, dei quali solo quelli interni (ad esempio il prezzo del prodotto) sono controllabili, mentre le variabili esterne (il cambiamento dei prezzi delle materie prime, del clima, dei comportamenti dei consumatori, eccetera) sono fuori controllo», sottolinea Renato De Marco head off business development di Vedrai.

Il problema è stato affrontato da Vedrai, società specializzata in «intelligenza artificiale» per i processi decisionali, che ha messo a punto il Sales prediction model, un accurato sistema di previsione delle vendite, con il quale le aziende possono sfruttare i principali indicatori economici predittivi, ottenendo in pochi minuti previsioni con ridottissimi margini di errore.

La società ha messo a punto il Sales prediction model ottenendo stime con ridotti margini di errore

Esaminando migliaia di fonti ogni giorno, Vedrai dispone di un aggiornato database di milioni di set di dati globali, ideale per integrare i driver della domanda esterna con i dati aziendali interni. Rapidamente, si possono identificare i principali indicatori dei mutamenti della domanda, ottenendo informazioni su ciò che guida l’attività dell’azienda, con la possibilità di analisi multiple, per unità di business, categoria di prodotto, livello di Sku, a qualsiasi livello geografico.

Il Sales prediction model si integra alla perfezione con i «consulenti virtuali» che Vedrai ha realizzato per le aziende: James, l’amministratore delegato in grado di prevedere l’impatto futuro delle decisioni sull’azienda; Frank, il direttore vendite dotato anche di dynamic pricing; Bob, responsabile della produzione in grado di ottimizzare l’attività produttiva; Becky, responsabile acquisti perfettamente a suo agio nel mare agitato delle materie prime.

Tutti corredati di «intelligenza artificiale», i consulenti virtuali di Vedrai gestiscono contemporaneamente le operazioni loro assegnate in tutte le aree aziendali (amministrazione e finanza, vendite, logistica e acquisti, produzione) migliorando le prestazioni, con sensibili riduzioni di tempi e costi.

A cura di Numerica

Editoriale Bresciana